Il TEST dei 4 SI

Sei Muffa-dipendente? Scommetto che ad almeno 4 di queste domande risponderai di sì!!!

  • Sei preoccupato e ti senti impotente perché sulle pareti di casa vedi della muffa?
  • Hai provato ad eliminarla ma dopo poco è tornata?
  • Pensi che la salute tua e dei tuoi figli sia in pericolo?
  • Chiami ormai quasi tutti i giorni il proprietario di casa o il costruttore per lamentarti della muffa che vedi comparire negli angoli delle pareti?
  • Ti senti magari rispondere che la colpa è tua perché non apri mai le finestre?
  • Hai pensato di intentare una causa civile per far valere i tuoi diritti?

Suppongo che ti sei anche interessato a far sistemare il problema chiamando il tuo imbianchino di fiducia…. che ti ha proposto una pittura antimuffa che solo lui ha….. e che fa miracoli!!! Se sei qui a leggermi vuol dire che il miracolo non è avvenuto!!! Voglio essere ancora più cattivo…. e voglio dirti chiaramente che tutte le preoccupazioni che ormai da tempo ti assalgono sono vere!!! Anzi sono più gravi di quello che pensi!!!

Sappi che le case e più in generale gli ambienti chiusi influenzano la salute ed il benessere più di quanto sia comunemente considerato tanto che gli effetti posso essere molto pericolosi. Soprattutto i bambini piccoli, che passano circa il 90% del loro tempo dentro casa sono sottoposti a rischi elevati!! Sono molti gli elementi che con la loro presenza determinano la qualità dell’aria; alcuni sono di natura fisica, altri sono composti chimici che possono essere irritanti o tossici e un ultimo elemento è la presenza di microrganismi (muffe) che svolgono il loro ciclo vitale negli ambienti confinati. Questi possono indurre infezioni nell’uomo, reazioni allergiche o risultare tossici a causa del rilascio di prodotti tossici.

…..Secondo studi dell’Osservatorio Qualità Aria Interna, l’aria degli ambienti chiusi è dalle 5 alle 10 volte più inquinata rispetto a quella esterna.....

..…Secondo una ricerca condotta per conto dell’istat, si è attestato che le persone trascorrono l’84% del loro tempo giornaliero all’interno di ambienti chiusi (di cui il 64% in casa), il 3,6% in transito e solo il 12% all’aperto…..

L’inquinamento microbico coinvolge centinaia di specie di batteri e funghi che crescono all’interno degli ambienti quando vi sono particolari condizioni di umidità; l’esposizione a microrganismi o alle loro tossine è associata a malattie respiratorie, asma, allergie. Un elemento fondamentale per la crescita di alcuni di questi potenziali patogeni per l’uomo è la presenza di un’umidità eccessiva nell’aria degli ambienti confinati: nei bambini, circa il 13% delle asme croniche è associato ad un’eccessiva umidità nelle abitazioni. Troppa umidità rende l’abitazione insalubre generando, in primis, problematiche riguardanti la salute, e problematiche inerenti i consumi energetici aumentandone così il fabbisogno a causa dell’eccessiva richiesta di riscaldamento degli ambienti troppo freddi.

D’altro canto, l’eccessiva secchezza dell’aria è a sua volta fonte di malesseri e di abbassamento della qualità della vita, in quanto le cellule delle mucose (congiuntive, naso, gola e bocca) rischiano di perdere acqua nell’aria più secca, disidratarsi e morire, perdendo quindi la loro funzione di barriera ed esponendo i tessuti sottostanti. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Word Health Organization), ha divulgato varie pubblicazioni, ha lanciato svariati appelli per questa situazione, perché un’eccessiva presenza di umidità e muffe in casa sono una minaccia per la salute della popolazione. Anche l’Istituto di Medicina (IOM) ha trovato prove sufficienti per collegare l’esposizione all’umidità degli ambienti, in generale, a sintomi del tratto respiratorio superiore quali, tosse, respiro sibilante in persone altrimenti sane e con i sintomi dell’asma nelle persone con problemi di asma.

PENSI ANCORA CHE PER ELIMINARE LA MUFFA BASTI UNA SEMPLICE PITTURA?

Vai su www.respirosano.com e scopri il nostro sistema. Nel form che si apre, inserendo la tua e-mail accederai immediatamente e gratuitamente al nostro protocollo per approfondire come operiamo e quali sono i nostri costi, chiari e senza sorprese. Ricorda... se applichi il nostro protocollo “Respiro Sano” avrai la “Garanzia a Vita” del risultato.

Per maggiori
informazioni:

Copyright ©Studio Pritelli Ingegneria | P.iva: 03577950409 | C.F. PRTFNC75R01H294R | Privacy Policy | Cookie Policy | Design by Tattica